Antico Ricetto - Viverone

La costruzione del Ricetto risale al 1400 (dal 1420 al 1480). E’ di pianta quadrata, circondato da mura di fortificazione e da quattro torri di avvistamento, ai quattro angoli, ora ne rimane solo una, è costituito da costruzioni ad un piano con sottostanti cantine per la conservazione di prodotti agricoli e bestiame.

Fu costruito per ospitare e proteggere, per un tempo relativamente breve, persone, animali e provviste, in caso di aggressioni e saccheggi. Attualmente le costruzioni poste all’interno sono state ristrutturate e adibite a fabbricati ad uso abitativo, sul lato a levante esiste una viuzza che conserva integre le antiche caratteristiche, con muri di pietra a vista, archivolti in grossi mattoni, a tutto sesto od a sesto acuto. Di notevole interesse un vasto locale, incorporato in una casa di civile abitazione, a ponente, seminterrato, con volta in grossi mattoni a vista, sostenuta da imponenti colonne, con entrostante un pozzo di acqua viva. Le caratteristiche descritte fanno pensare ad un grande magazzino comune, che doveva servire anche quale luogo di riunione per la Comunità, potendo detto locale contenere oltre 200 persone.

L’esistenza di un pozzo interno di acqua viva, la robustezza delle strutture, lasciano immaginare l’estrema ridotta nell’espugnazione del ricetto. All’interno vi è la Chiesa dedicata a San Giovanni Battista, costruita intorno al 1200, si crede fosse in origine la chiesa di un castello, di cui però non si è mai trovata traccia se non in antichi documenti, ove parlando del Ricetto si parla di Castello. All’interno della chiesa ci sono alcuni affreschi che rappresentano San Giovanni Battista, Sant’Agata, San Rocco, San Bernardo, San Defendente e, al centro la Crocifissione e l’Annunciazione. Dal ricetto è ben visibile il Castello di Roppolo e ciò per l’esigenza, all’epoca, di poter facilmente comunicare con segnali ottici. Dal ricetto si gode un incomparabile panorama delle Alpi, del lago, delle Morene, sino alla bassa Vercellese.

Città
Viverone
Nazione
ITA
loading